via Favale, 15 - 00019 - Tivoli (RM)
347 654 6894
info@ilmid.it

Vaccinazioni Covid-19 : troppi disagi per disabili e anziani Raffaele Bentivoglio (Mid): situazione troppo confusa, interesseremo il Prefetto

Vaccinazioni Covid-19 : troppi disagi per disabili e anziani Raffaele Bentivoglio (Mid): situazione troppo confusa, interesseremo il Prefetto

Problemi e disagi all’ordine del giorno per le persone con disabilità di Foggia e provincia che sembra siano state dimenticate dal piano di vaccinazione Covid-19. “Confusione e improvvisazione nel migliore dei casi – spiega Raffaele Bentivoglio, responsabile nazionale politiche sociali del Movimento italiano disabili -, caratterizzano le procedure relative alle vaccinazioni in atto da alcuni giorni. In molti paesi tra cui San Severo i centri vaccinali, quando allestiti in strutture a volte poco idonee, sono organizzati male. Anziani e disabili in attesa fuori dei centri anche per ore al freddo, a volte, sotto la pioggia senza un minimo di organizzazione. Non è più possibile andare avanti così. Qualcuno dovrebbe assumersi le responsabilità per quello che sta accadendo”. Secondo il rappresentante del Mid viviamo nell’epoca in cui la digitalizzazione governa tutti i processi dai più semplici ai più complessi. Infatti la revisione dell’auto, l’appuntamento con il dentista, i buoni sconto al supermercato vengono comunicati agli utenti tramite sms o notifiche della specifica applicazione. “Mentre una questione così importante come la vaccinazione – prosegue Bentivoglio -, viene gestita con una disorganizzazione che non trova giustificazioni. Non si può organizzare un piano di vaccinazioni in cui la persona fragile o il disabile con il relativo accompagnatore sa a che ora recarsi presso il punto vaccinale e ricevere la relativa vaccinazione? Le scene che stiamo vendendo in questi giorni non sono possibili in un paese civile. Serve una svolta. Il Governatore Emiliano che nomina i direttori generali Asl non può rimanere a guardare. Il Sindaco Miglio, prima autorità sanitaria della città, ci faccia sapere se ha deciso di attivarsi in qualche modo. Per non parlare dei consiglieri comunali tutti che fino ad ora non hanno speso una parola per tutelare i disabili ed i più fragili, quindi va tutto bene così? Ma dov’è finita la politica, quella vera? I disabili, gli anziani, le persone fragili sono stanche di subire. Chiederò al Prefetto di intervenire per porre fine a tale situazione.”

Condividi